albero-solitario,-siluetta-dalbero,-cielo-stellato,-bagliore-209630

Inquinamento Luminoso: cos’è e come rispettare la Legge di tutela del cielo stellato

“Il cielo stellato, al pari di tutte le altre bellezze della natura, è un patrimonio che deve essere tutelato.”

 

L’inquinamento luminoso è un fenomeno in rapida crescita in Italia come nel resto del mondo. Per inquinamento luminoso si intende ogni forma di irradiazione di luce artificiale rivolta direttamente o indirettamente verso la volta celeste. L’effetto più eclatante dell’inquinamento luminoso, oltre a dei risvolti di tipo culturale, artistico, scientifico, ecologico, sanitario, e di risparmio energetico, è l’aumento della brillanza del cielo notturno e la perdita della possibilità di percepire l’Universo (stelle e pianeti) attorno a noi.

Il cielo stellato, al pari di tutte le altre bellezze della natura, è un patrimonio che deve essere tutelato nel nostro interesse e in quello dei nostri discendenti. Ridurre l’inquinamento luminoso non vuol dire “spegnere le luci”; significa anzi cercare di illuminare in maniera più corretta senza danneggiare le persone e l’ambiente in cui viviamo.

La Regione Veneto è stata la prima in Italia ad emanare una legge specifica: la Legge Regionale 27 giugno 1997, n. 22 “Norme per la prevenzione dell’inquinamento luminoso” prescrive infatti misure per la prevenzione dell’inquinamento luminoso sul territorio regionale, al fine di tutelare e migliorare l’ambiente in cui viviamo.

La Marcigaglia Spa, adempie a tutti i principi tecnici prescrittti dalla Legge contro l’inquinamento luminoso e per ogni costruzione rilascia un Dichiarazione di Conformità alla Legge 22/1997

Scarica Allegati:
Inquinamento Luminoso_Opuscolo informativo ARPAV