Il 33% DEGLI INFORTUNI MORTALI E’ CAUSATO DALLA CADUTA DALL’ALTO

Il 47% DELLE CADUTE DALL’ALTO AVVENGONO SUI TETTI, TERRAZZI, APERTURE

La caduta dall’alto rappresenta circa un terzo degli infortuni mortali sui luoghi di lavoro. Dall’analisi di tali cadute emerge che il settore di attività maggiormente colpito è quello delle costruzioni con oltre il 65%. Infatti, il luogo in cui più frequentemente si verificano le cadute dall’alto è il cantiere con il 52,4% degli incidenti. Per il complesso delle cadute dall’alto, si evidenzia che nel 31% dei casi la caduta è avvenuta da tetti o coperture. (FONTE INAIL).

Le linee vita sono ancoraggi posti sulla copertura alla quale si agganciano gli operatori tramite imbracature e cordini per interventi di manutenzione e controllo delle coperture degli edifici. In Italia la situazione normativa sulle linee vita è frammentata e disomogenea in quanto alcune singole regioni hanno regolamentato in modo difforme.

La normativa in vigore:

DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 , n. 81 – Art. 115. Sistemi di protezione contro le cadute dall’alto

Nei lavori in quota qualora non siano state attuate misure di protezione collettiva come previsto all’articolo 111, comma 1, lettera a), è necessario che i lavoratori utilizzino idonei sistemi di protezione idonei per l’uso specifico composti da diversi elementi, non necessariamente presenti contemporaneamente, conformi alle norme tecniche, quali i seguenti:

a) assorbitori di energia;

b) connettori;

c) dispositivo di ancoraggio;

d) cordini;

e) dispositivi retrattili;

f) guide o linee vita flessibili;

g) guide o linee vita rigide;

h) imbracature.

VENETO – NORMATIVA REGIONALE
Art. 79 bis della legge regionale 61/85 e Dgr n. 97 del 31 gennaio 2012

In Veneto, già in fase di autorizzazione del progetto, sono documenti obbligatori da presentare prima dell’inizio lavori: planimetria e relazione tecnica delle Linee Vita.

Art. 79 bis della legge regionale 61/85 + DGRV n. 97 del 31 gennaio 2012

Inoltre, a lavori ultimati, l’impresa/installatore deve produrre la seguente documentazione: